L.R. 2/2002. Finanziamento a tasso agevolato per l’artigianato regionale.

Descrizione Bando

Il Fondo di Rotazione regionale per il settore artigiano è stato istituito dalla Regione del Veneto con Legge Regionale n. 2 del 17 gennaio 2002. È destinato alla concessione di finanziamenti agevolati e locazioni finanziarie agevolate (per le tipologie di investimenti compatibili con tale strumento), con la finalità di favorire gli investimenti delle PMI artigiane operanti nel territorio Regionale.

Soggetti beneficiari

Possono presentare domanda le PMI e loro consorzi regolarmente iscritte nel registro imprese, aventi le seguenti caratteristiche:

  • attive alla data di presentazione della domanda;
  • con sede operativa in Veneto (in caso di inIziative di supporto finanziario, tutte le sedi operative devono essere all’interno del territorio regionale);
  • non in difficoltà, nel pieno e libero esercizio dei propri diritti e non in stato di liquidazione volontaria o sottoposte a procedure concorsuali;
Settori ammessi: PMI operanti in tutti i settori purché iscritte all’Albo delle imprese Artigiane.

Tipologia di spese ammissibili

Caratteristiche delle operazioni.

Iniziative finalizzate alla realizzazione di investimenti:

  • Investimenti immobiliari, investimenti mobiliari, immobilizzazioni immateriali e spese tecniche come dettagliate e precisate nella normativa di riferimento, alla quale si rimanda.
Interventi di supporto finanziario:
  • Ricapitalizzazione aziendale, riequilibrio finanziario aziendale, consolido passività bancarie a breve, operazioni di supporto finanziario a fronte di: crediti maturati e scaduti verso le Pubbliche Amministrazioni, rimborsi di finanziamenti a medio lungo termine a fronte di investimenti aziendali, anticipazioni a fronte di uno o più ordini accettati e/o contratti di fornitura di beni e/o servizi; come dettagliate e precisate nella normativa di riferimento, alla quale si rimanda.

Entità e forma dell’agevolazione

Iniziative finalizzate alla realizzazione di investimenti:

  • Importi: min € 20.000,00 – max € 1.500.000,00
  • Durata operazioni immobiliari: min 36 mesi – max 120 mesi
  • Durata operazioni miste: min 36 mesi – max 84 mesi
  • Durata operazioni dotazionali: min 36 mesi – max 60 mesi
  • Quota di provvista pubblica: 50% (40% per operazioni immobiliari)

 

Interventi di supporto finanziario:

  • Importi: min. € 20.000,00 – max. € 350.000,00
  • Durata: min 36 mesi – max 60 mesi
  • Quota di provvista pubblica: 50%

Scadenza  :  Fino ad esaurimento fondi