BANDO CREDITO ADESSO. FINANZIAMENTO A TASSO AGEVOLATO A SOSTEGNO DEL CAPITALE CIRCOLANTE DI IMPRESE E PROFESSIONISTI

DESCRIZIONE COMPLETA DEL BANDO 

Il 5 settembre 2019 apre con molte novità il nuovo sportello di Credito Adesso, il prodotto (finanziamento chirografario abbinato a contributo in conto interessi) dedicato al sostegno del capitale circolante di imprese e professionisti.

SOGGETTI BENEFICIARI

Possono presentare domanda di partecipazione all’Iniziativa Credito Adesso:

a) PMI e MIDCAP aventi i seguenti requisiti, alla data di presentazione della domanda di partecipazione all’Avviso:

i. singole e in qualunque forma costituite, ivi comprese le imprese artigiane;

ii. Sede Operativa in Lombardia;

iii. iscritte al registro delle imprese;

iv. operative da almeno 24 (ventiquattro) mesi;

v. media dei Ricavi Tipici, risultante dagli ultimi due Esercizi contabilmente chiusi alla data di presentazione della domanda di partecipazione, pari ad almeno Euro 120.000,00 (centoventimila/00);

vi. appartenenti ad uno dei seguenti settori:

a. settore manifatturiero;

b. settore dei servizi alle imprese;

c. settore del commercio all’ingrosso;

d. settore delle costruzioni;

e. settore del turismo.

ENTITA’ E FORMA DELL’AGEVOLAZIONE

Ai Soggetti beneficiari viene concesso, da parte di Finlombarda e della Banca convenzionata, nel rispetto delle rispettive percentuali di partecipazione alla costruzione del Plafond, un Finanziamento con rimborso amortizing, rata semestrale a quota capitale costante (alle scadenze fisse del 1° aprile e del 1° ottobre di ogni anno) e senza preammortamento (ad eccezione di quello tecnico necessario a raggiungere la prima scadenza fissa utile).

Il singolo Finanziamento richiesto non potrà superare il 15% (quindici per cento) della media dei Ricavi Tipici risultanti dagli ultimi due Esercizi contabilmente chiusi alla data di presentazione della domanda di partecipazione.

Per i Soggetti Richiedenti tenuti al deposito del bilancio d’esercizio, il singolo Finanziamento richiesto dovrà essere minore o uguale alla differenza media tra Attivo circolante e Disponibilità Liquide risultanti dagli ultimi due Esercizi contabilmente chiusi alla data di presentazione della domanda di partecipazione.

La sommatoria tra l’ammontare degli eventuali Finanziamenti precedentemente deliberati e quello richiesto per singolo Soggetto Richiedente deve essere ricompreso entro i seguenti limiti:

– per le PMI: tra Euro 18.000,00 (diciottomila/00) ed Euro 750.000,00 (settecentocinquantamila/00);

– per le MID CAP: tra Euro 18.000,00 (diciottomila/00) ed Euro 1.500.000,00 (unmilionecinquecentomila/00);

– per i Liberi Professionisti, gli Studi Associati e le attività di programmazione e trasmissione: tra Euro 18.000,00 (diciottomila/00) ed Euro 200.000,00 (duecentomila/00).

Il Finanziamento produrrà interessi al tasso Euribor a 6 mesi oltre a un margine che varierà in funzione della classe di rischio.

Il 5 settembre 2019 apre con molte novità il nuovo sportello di Credito Adesso, il prodotto (finanziamento chirografario abbinato a contributo in conto interessi) dedicato al sostegno del capitale circolante di imprese e professionisti.

SOGGETTI BENEFICIARI

Possono presentare domanda di partecipazione all’Iniziativa Credito Adesso:

a) PMI e MIDCAP aventi i seguenti requisiti, alla data di presentazione della domanda di partecipazione all’Avviso:

i. singole e in qualunque forma costituite, ivi comprese le imprese artigiane;

ii. Sede Operativa in Lombardia;

iii. iscritte al registro delle imprese;

iv. operative da almeno 24 (ventiquattro) mesi;

v. media dei Ricavi Tipici, risultante dagli ultimi due Esercizi contabilmente chiusi alla data di presentazione della domanda di partecipazione, pari ad almeno Euro 120.000,00 (centoventimila/00);

vi. appartenenti ad uno dei seguenti settori:

a. settore manifatturiero;

b. settore dei servizi alle imprese;

c. settore del commercio all’ingrosso;

d. settore delle costruzioni;

e. settore del turismo.

ENTITA’ E FORMA DELL’AGEVOLAZIONE

Ai Soggetti beneficiari viene concesso, da parte di Finlombarda e della Banca convenzionata, nel rispetto delle rispettive percentuali di partecipazione alla costruzione del Plafond, un Finanziamento con rimborso amortizing, rata semestrale a quota capitale costante (alle scadenze fisse del 1° aprile e del 1° ottobre di ogni anno) e senza preammortamento (ad eccezione di quello tecnico necessario a raggiungere la prima scadenza fissa utile).

Il singolo Finanziamento richiesto non potrà superare il 15% (quindici per cento) della media dei Ricavi Tipici risultanti dagli ultimi due Esercizi contabilmente chiusi alla data di presentazione della domanda di partecipazione.

Per i Soggetti Richiedenti tenuti al deposito del bilancio d’esercizio, il singolo Finanziamento richiesto dovrà essere minore o uguale alla differenza media tra Attivo circolante e Disponibilità Liquide risultanti dagli ultimi due Esercizi contabilmente chiusi alla data di presentazione della domanda di partecipazione.

La sommatoria tra l’ammontare degli eventuali Finanziamenti precedentemente deliberati e quello richiesto per singolo Soggetto Richiedente deve essere ricompreso entro i seguenti limiti:

– per le PMI: tra Euro 18.000,00 (diciottomila/00) ed Euro 750.000,00 (settecentocinquantamila/00);

– per le MID CAP: tra Euro 18.000,00 (diciottomila/00) ed Euro 1.500.000,00 (unmilionecinquecentomila/00);

– per i Liberi Professionisti, gli Studi Associati e le attività di programmazione e trasmissione: tra Euro 18.000,00 (diciottomila/00) ed Euro 200.000,00 (duecentomila/00).

Il Finanziamento produrrà interessi al tasso Euribor a 6 mesi oltre a un margine che varierà in funzione della classe di rischio.

SCADENZA

Apertura nuovo sportello dal 5 settembre 2019 fino ad esaurimento fondi.