CCIAA DI Cosenza. Contributo a fondo perduto fino al 50% per la partecipazione a fiere in Italia per l’anno 2019.

DESCRIZIONE DEL BANDO

La Camera di Commercio di Cosenza, tenendo conto delle politiche regionali per l’internazionalizzazione ed al fine di favorire i processi di conoscenza dei mercati italiani all’estero e di incentivare i processi di internazionalizzazione delle imprese cosentine, prevede la concessione di contributi, a favore di imprese, consorzi di imprese o reti di imprese (reti soggetto) regolarmente costituite per la partecipazione a fiere/eventi che si svolgono nell’anno solare 2019.

Le fiere la cui partecipazione è considerata “ammissibile “ai fini della misura che si intende adottare sono quelle che si svolgono solo in Italia siano esse di rilevanza internazionale e nazionale.

SOGGETTI BENEFICIARI

Sono ammesse al contributo camerale le imprese o loro consorzi o le reti d’imprese reogolarmente costituite, operanti in tutti i settori economici, esercitate in forma individuale o collettiva, che rientrino nella definizione di micro, piccola e media impresa.

TIPOLOGIA DI SPESE AMMISSIBILI

Sono considerate ammissibili le spese documentate al netto di IVA svolte nel periodo dal 01.01.2019 alla data di chiusura del Bando riguardanti:

a) affitto dell’area espositiva e allacciamenti elettrici ed idrici (fatturate da ente fiera concessionario delle aree o Enti Pubblici );

b) noleggio attrezzature per allestimento stand;

c) spese di assicurazione;

d) quota di iscrizione alla manifestazione;

e) iscrizione nel catalogo ufficiale della manifestazione;

f) spese sostenute per viaggio (aereo,treno o noleggio vettura), vitto (max 2 ricevute al gg x i giorni previsti dalla manifestazione) e alloggio (pernotti solo date previste dalla manifestazione) fino ad un massimo di € 1000 oltre iva sostenute ed intestate da/a titolari/titolari di cariche amministrative

g) trasporto dei prodotti esposti in fiera fatturate da fornitori che si occupano di spedizioni(verifica sul codice ateco) o da ente fiera concessionario delle aree o Enti Pubblici;

h) servizio di interpretariato e reso da professionisti

ENTITA’ E FORMA DELL’AGEVOLAZIONE

Il contributo è concesso in conto capitale fino al 50% della spesa ammissibile fino ad un massimo da € 5.000.