CCIAA di Cosenza. Finanziamento a fondo perduto per l’adozione di attestazioni SOA – II edizione.

Descrizione completa del bando

Il bando incentiva interventi per l’introduzione del sistema di certificazione SOA.

Soggetti beneficiari

Sono ammesse ai benefici del presente bando le imprese, aventi la sede legale e l’unità locale iscritta nel registro Imprese della provincia di Cosenza, appartenenti a tutti i settori del comparto costruzioni con sede legale e operativa iscritta al Registro delle Imprese della Camera di commercio di Cosenza.

Tipologia di interventi ammissibili

Sono ammesse le seguenti spese:

 

1. le spese per l’ottenimento della prima qualificazione rilasciata da una SOA;
2. spese della verifica triennale dell’attestazione SOA;
3. spese da sostenere allo scadere della attestazione SOA, quinto anno (importo uguale ad una nuova emissione);
4. spese per eventuale certificazione ISO 9001 connessa all’ottenimento dell’attestazione SOA (obbligatorie dalla III classe in poi);
5. spese di consulenza tecnico amministrativa per l’attuazione dei sistemi di qualità ISO 9001;

Con riferimento al punto 5 “attività di consulenza tecnico amministrativa”, la documentazione varia a seconda se la stessa è riferita:

a) all’attività di certificazione ISO 9001, nel qual caso dovrà essere svolta da società e professionisti in possesso di uno dei seguenti requisiti:
–  almeno 10 interventi di consulenza nei sistemi di qualità ISO 9001 effettuati presso imprese che hanno poi conseguito la certificazione;
– esperienza nei sistemi di qualità ISO 9001 di almeno 5 anni, maturata con imprese che hanno poi conseguito l’attestazione.

b) all’attestazione SOA, nel qual caso saranno ritenute ammissibili le spese comprovate da regolare preventivo rilasciato da una delle SOA autorizzate dall’A.N.A.C. ed iscritte nel relativo elenco.

Entità e forma dell’agevolazione

La dotazione finanziaria è di euro 150.000,00.

Il bando riconosce a ciascuna impresa un contributo pari al 50% delle spese ammissibili in base, fino ad un massimo di Euro 5.000,00 (cinquemila euro). Tale contributo è maggiorato al 60% nel caso di Imprenditore (ditta individuale) oppure di socio (nel caso di società) diversamente abile.

Alle imprese in possesso del rating di legalità verrà riconosciuta una premialità di Euro 250,00 e nel rispetto dei pertinenti massimali de minimis.

Scadenza

Le domande possono essere inviate dalle ore 09:00 del 17/02/2022 fino alle ore 21:00 del 31/10/2022, salvo chiusura anticipata per esaurimento dei fondi disponibili.