CCIAA DI PAVIA. FINANZIAMENTO A FONDO PERDUTO PARI AL 50% PER LA CERTIFICAZIONE AL SISTEMA DI GESTIONE INTEGRATO PER LA QUALITÀ, AMBIENTE, SICUREZZA, RESPONSABILITÀ ETICA E SOCIALE ED ALTRE CERTIFICAZIONI.

DESCRIZIONE DEL BANDO 

Il bando intende contribuire al miglioramento dell’efficienza, della competitività e dell’impatto ambientale delle micro, piccole e medie imprese della provincia, sostenendo la realizzazione di interventi per l’introduzione in azienda di sistemi di gestione ambientale, della qualità, della sicurezza o per la responsabilità etica e sociale finalizzati all’ottenimento di una certificazione, di prodotto o di processo, idonea ad assicurarne la conformità ai requisiti stabiliti da norme tecniche.

Soggetti beneficiari

Il Bando si rivolge alle micro, piccole e medie imprese (MPMI)

Tipologia di interventi ammissibili

Il contributo è destinato agli interventi finalizzati al conseguimento di:

– certificazioni di qualità;

– certificazioni ambientali;

– certificazioni per la sicurezza dei lavoratori;

– certificazioni per la responsabilità etica e sociale;

– certificazioni per l’analisi del ciclo di vita (LCA);

– altre certificazioni obbligatorie. Le certificazioni, rispondenti alle rispettive normative, devono essere rilasciate da soggetti accreditati.

Sono ammesse a contributo le spese sostenute dal 01.01.2021 al 15.11.2021, relative a:

  • spese per acquisto di consulenze e servizi connessi all’ottenimento di certificazioni di qualità, ambientali, per la sicurezza dei lavoratori, per la responsabilità etica e sociale, per l’analisi del ciclo di vita (LCA), altre certificazioni obbligatorie
  • spese per formazione e qualificazione di figure professionali interne che interagiscono con il sistema realizzato;
  • costi relativi al rilascio delle certificazioni.

Entità e forma dell’agevolazione

La dotazione del presente Bando è di € 25.000,00.

L’intervento camerale prevede l’assegnazione di un contributo, concesso a fondo perduto, a copertura del 50% delle spese ammissibili (al netto di IVA), sino ad un importo massimo di € 1.000,00.
L’importo totale delle spese ritenute ammissibili all’agevolazione non può essere inferiore a € 1.000,00 (contributo minimo € 500,00).
Ciascuna impresa potrà presentare un’unica domanda di contributo.