CCIAA di Pavia. Bando voucher formazione e lavoro. Finanziamento a fondo perduto per l’inserimento e la formazione delle risorse umane.

Descrizione Bando

Con il Bando si intendono finanziare, tramite l’utilizzo di contributi a fondo perduto o voucher, le iniziative realizzate dalle imprese e finalizzate a:

  • Utilizzare appieno le potenzialità delle tecnologie ICT

Progetti volti a sostenere le imprese e i lavoratori maggiormente colpiti dall’emergenza, finalizzati alla gestione di servizi di informazione e comunicazione digitale, piattaforme di social network; piattaforme per la formazione a distanza, servizi di connettività e reti aziendali; smart-working; commercio on line etc.

  • Sostenere il cambiamento dei modelli di business e conseguentemente dei modelli organizzativi, imposto dal COVID-1.

Progetti che hanno l’obiettivo di innovare l’organizzazione d’impresa e del lavoro, attraverso l’adozione integrata e continuativa di strumenti come smart-working, processi di e-commerce e marketing digitale, nuovi canali commerciali on line e/o di nuove competenze professionali.

Soggetti beneficiari

Il Bando si rivolge alle micro, piccole e medie imprese con sede legale e/o operativa iscritta e attiva al Registro Imprese della Camera di Commercio di Pavia.

Tipologia di interventi ammissibili

Sono ammissibili ad agevolazione gli interventi realizzati a partire dal 01.01.2022 in merito alle seguenti linee di intervento:

  • Linea A “inserimento in azienda di risorse umane funzionali al rilancio produttivo”

1) Progetti per l’inserimento di figure professionali

2) Progetti per l’inserimento di figure professionali con l’obiettivo di innovare l’organizzazione d’impresa e del lavoro.

  • Linea B “formazione delle competenze per le imprese per gestire il rilancio produttivo”.
  1. formazione sicurezza
  2. formazione smart-working
  3. formazione competenze strategiche
  4. formazione e certificazione competenze digitali

Sono ammissibili le spese per:

  • tirocini extracurriculari, contratti di apprendistato, assunzioni a tempo determinato/indeterminato funzionali al rilancio produttivo dell’azienda (Linea A);
  • tirocini curriculari realizzati sulla base di apposita convezione stipulata tra Università e impresa ospitante (art. 2 del bando – Linea A)
  • spese per formazione coerenti con le finalità del bando (Linea B);

Entità e forma dell’agevolazione

Le risorse complessivamente stanziate a disposizione dei soggetti beneficiari ammontano a € 20.000,00. L’intervento camerale prevede l’assegnazione di un voucher del valore massimo di € 1.500,00.  Nel caso di tirocini curriculari intrapresi da studenti universitari, il contributo è pari ad € 500,00 per ciascun studente, per un numero massimo di 2 percorsi di almeno 150 ore ciascuno. Fatto salvo quanto previsto al paragrafo precedente per i tirocini curriculari, l’entità massima dell’agevolazione non può superare il 50% delle spese ammissibili.

Data attivazione  :  05/10/2022

Scadenza :  Le domande di contributo potranno essere inviate a decorrere dal giorno 05.10.2022, alle ore 10.00, e fino al termine ultimo perentorio delle ore 12.00 del 16.01.2023.