CCIAA DI PORDENONE-UDINE. CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO SOTTO FORMA DI VOUCHER PER LA PARTECIPAZIONE A FIERE INTERNAZIONALI ED ESTERE.

DESCRIZIONE COMPLETA DEL BANDO 

La Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Pordenone – Udine intende promuovere e sostenere la competitività delle micro, piccole e medie imprese attraverso l’assegnazione di voucher multiservizi a copertura di parte delle spese sostenute per la partecipazione ad iniziative di internazionalizzazione.

Le risorse finanziarie disponibili per il presente bando ammontano ad euro 98.594,48, di cui

• euro 48.594,48 per le aziende site nel territorio dell’ex provincia di Udine ed

• euro 50.000,00 per le aziende site nel territorio dell’ex provincia di Pordenone.

SOGGETTI BENEFICIARI 
Possono beneficiare del contributo previsto dal presente bando le imprese, le cooperative e i consorzi, che rientrino nella definizione di micro, piccola e media impresa secondo la normativa comunitaria con sede e/o unità locale destinataria dell’investimento nelle ex province di Pordenone e di Udine:

a) iscritte al Registro Imprese della CCIAA di Pordenone-Udine e attive;

b) in regola con il pagamento del diritto camerale, ove previsto;

c) non in stato di scioglimento o liquidazione volontaria e non sottoposte a procedure concorsuali, quali fallimento, liquidazione coatta amministrativa, concordato preventivo, amministrazione controllata o straordinaria;

d) in regola con il regime “de minimis” .

e) che rispettano la normativa vigente in tema di sicurezza sul lavoro.

TIPOLOGIA DI SPESE AMMISSIBILI 
Il voucher supporta il costo di una o più delle seguenti iniziative:

1) missioni economiche/imprenditoriali all’estero ed in Italia;

2) partecipazioni a fiere all’estero ed in Italia;

3) partecipazione ad esposizioni, anche a carattere temporaneo, all’estero ed in Italia;

4) partecipazioni a workshop o “visite studio” collettive a

fiere,
esposizioni,
eventi di rilevo internazionale,
territori esteri tipo “cluster”
per settori definiti dell’economia territoriale, all’estero ed in Italia.

Dovrà essere presentata una domanda per ogni iniziativa cui partecipa l’impresa richiedente.

L’iniziativa di internazionalizzazione deve essere riferita all’attività svolta dall’impresa nella sede o unità locale localizzata nelle ex province di Pordenone e di Udine. I servizi connessi alle predette iniziative possono comprendere:

– check up preliminare con esperto paese

– attività formativa specifica sulle tematiche di internazionalizzazione e/o del Paese obiettivo dell’iniziativa oggetto della domanda di contributo,

– interpretariato

– organizzazione incontri B2B

– organizzazione visite individuali

– organizzazione visite conoscitive collettive

– organizzazione workshop o “visite studio” collettive;

– catalogo collettiva (escluso il materiale promozionale e di comunicazione realizzato dall’impresa e diretto alla promozione della stessa)

– tassa d’iscrizione alla fiera

– affitto superficie espositiva

– allestimento

– spazio pre-allestito

– spedizioni materiale e campioni (compresa la movimentazione in fiera nel caso di partecipazione ad evento fieristico)

– pacchetto viaggio, alloggio e trasferimenti collettivi e/o in loco

– servizi legati al follow-up e in generale comprendere i servizi di orientamento e preparazione all’attività di internazionalizzazione, nonché i servizi di assistenza e supporto organizzativo connessi alla partecipazione all’iniziativa, predisposti dalla CCIAA di Pordenone

– Udine e/o dalle sue Aziende Speciali/Società In House e finalizzati a favorire lo sviluppo di relazioni commerciali all’estero per l’impresa.

ENTITA’ E FORMA DELL’AGEVOLAZIONE 
L’agevolazione concedibile per ciascuna domanda consiste in un contributo a fondo perduto, in conto capitale sulle spese sostenute e ritenute ammissibili per l’acquisizione di servizi di cui all’art. 6 del presente Bando nella percentuale massima del 50% e precisamente:

1. Voucher “A” dell’importo di Euro 4.000,00 (al lordo delle ritenute di legge) a fronte di una spesa minima da parte dell’impresa di Euro 8.000,00, IVA esclusa, regolarmente fatturata;

2. Voucher “B” dell’importo di Euro 2.500,00 (al lordo delle ritenute di legge) a fronte di una spesa minima da parte dell’impresa di Euro 5.000,00, IVA esclusa, regolarmente fatturata;

3. Voucher “C” dell’importo di Euro 1.000,00 (al lordo delle ritenute di legge) a fronte di una spesa minima da parte dell’impresa di Euro 2.000,00, IVA esclusa, regolarmente fatturata.

SCADENZA 
30/11/2019