CCIAA di Reggio Calabria. Finanziamento a fondo perduto per l’internazionalizzazione. Anno 2022.

Descrizione completa del bando

Il bando mette a disposizione per l’annualità 2022 € 50.000,00 di risorse economiche sotto forma di contributi, per sostenere economicamente le imprese del territorio metropolitano nell’acquisizione di servizi per favorire l’avvio o lo sviluppo del commercio internazionale, anche attraverso un più diffuso utilizzo di strumenti innovativi, utilizzando la leva delle tecnologie digitali. L’obiettivo è di realizzare azioni di immediato supporto alle imprese, attivando contributi a copertura parziale delle spese sostenute per l’acquisizione di servizi.

Soggetti beneficiari

Possono presentare domanda le microimprese, le piccole imprese e le medie imprese (MPMI) di qualunque settore, aventi sede legale e/o unità locali produttive nella circoscrizione territoriale della Camera di commercio di Reggio Calabria; in regola, e nell’esatta misura, con il pagamento del diritto annuale ed in possesso dei requisiti previsti dal Bando.
Ciascuna impresa può presentare una sola richiesta di contributo.

Tipologia di interventi ammissibili

Gli ambiti di attività a sostegno del commercio internazionale dovranno riguardare:

 

a) percorsi di rafforzamento della presenza all’estero, quali ad esempio:

–      servizi di analisi, orientamento e assistenza specialistici; strumenti promozionali e di marketing in lingua straniera (ad es. cataloghi/ brochure/presentazioni aziendali); certificazioni di prodotto necessarie all’esportazione nei Paesi esteri; protezione del marchio dell’impresa all’estero; formazione specialistica sull’internazionalizzazione; temporary export manager (TEM) e digital export manager in affiancamento al personale aziendale;

b)   lo sviluppo di canali e strumenti di promozione all’estero (a partire da quelli innovativi basati su tecnologie digitali), quali ad esempio:

–       incontri d’affari e B2B virtuali con buyer internazionali; gestione di business on line, attraverso piattaforme/ marketplace/ sistemi di smart payment internazionali; predisposizione e traduzione in almeno una lingua straniera dei contenuti del sito internet dell’impresa; campagne di marketing digitale o vetrine digitali in lingua estera per favorire le attività di e-commerce; partecipazione a fiere o eventi con finalità commerciale all’estero o a fiere internazionali in Italia; attività ex-ante ed ex-post rispetto a quelle di promozione commerciale (analisi e ricerche di mercato, studi di fattibilità su specifici mercati, ricerca clienti/partner, servizi di follow-up)

Sono ammissibili le spese per:

 

a) servizi di consulenza e/o formazione relativi a uno o più ambiti di attività a sostegno del commercio internazionale tra quelli previsti dal Bando;

b) acquisto o noleggio di beni e servizi strumentali strettamente funzionali allo sviluppo delle iniziative del Bando;

c) realizzazione di spazi espositivi (virtuali o, laddove possibili, fisici, compreso il noleggio e l’eventuale allestimento, nonché l’interpretariato e il servizio di hostess) e incontri d’affari, comprendendo anche la quota di partecipazione/iscrizione e le spese per l’eventuale trasporto dei prodotti (compresa l’assicurazione).

Saranno ritenute ammissibili le spese sostenute a partire dalla data di presentazione della domanda ed entro il termine massimo indicato in sede di comunicazione di assegnazione del contributo da parte della Camera.

Entità e forma dell’agevolazione

I contributi saranno erogati a copertura di una percentuale dei costi ammissibili pari al 70%.
L’importo massimo del contributo ottenibile non potrà superare l’importo di € 3.500,00.
Per le imprese in possesso del rating di legalità è prevista in aggiunta al contributo una premialità pari a € 200,00.
Gli aiuti previsti dal Bando sono concessi in regime “de minimis”.

Scadenza

Le domande possono essere presentate dalle ore 11:00 del 10 MARZO 2022 alle ore 19:00 del 31 OTTOBRE 2022, salvo chiusura anticipata per esaurimento dei fondi disponibili.