POR 2014/2020. Azione 3.1.1. Finanziamento a fondo perduto per la competitività nei mercati esteri e digitali.

Descrizione Bando

L’avviso, finanziato con risorse di cui all’Azione 3.1.1 “Aiuti per investimenti in macchinari, impianti e beni intangibili, e accompagnamento dei processi di riorganizzazione e rafforzamento aziendale” del POR Calabria FESR FSE 2014-2020 – Asse III “Competitività dei sistemi produttivi”, è diretto a promuovere la competitività del sistema produttivo regionale, attraverso il sostegno a processi di digitalizzazione delle micro e piccole imprese.

Finalità dell’intervento è sostenere la creazione e l’ampliamento di capacità avanzate per lo sviluppo di prodotti e servizi anche digitali per i mercati nazionali e internazionali con l’obiettivo di implementare strumenti di commercio elettronico e digitale; sostenere l’integrazione tra le tecnologie presenti nelle imprese e le nuove modalità di vendita on line; favorire l’utilizzo di strumenti di marketing digitale e di commercializzazione digitale sui mercati esteri; promuovere l’interscambio stabile con l’estero, anche utilizzando strumenti di web marketing attraverso i social media internazionali o specifici del paese target; aumentare la visibilità delle imprese attraverso canali marketplace internazionali.

Soggetti beneficiari

Possono partecipare le PMI (con le seguenti esclusioni: le imprese operanti nel settore della pesca e dell’acquacoltura; le imprese operanti nel settore della produzione primaria dei prodotti agricoli; le imprese operanti nei settori indicati nel bando) che presentano progetti per l’adozione di una o più soluzioni tecnologiche e/o sistemi digitali.

Tipologia di interventi ammissibili

Sono finanziabili progetti per la competitività sui mercati esteri e digitali, con un costo totale ammissibile non inferiore a euro 10.000, che siano inerenti una o più delle seguenti azioni:

A. Azioni di promozione sui mercati target con l’utilizzo di strumenti di digital e social media marketing
B. E-commerce (Realizzazione e/o implementazione di siti di e-commerce; accesso a piattaforme internazionali on-line)
C. Consulenza di un TEM (temporary export manager) o D-TEM (digital-temporary export manager).

Le spese ammissibili sono le seguenti:

a) Attrezzature hardware nuove di fabbrica;

b) Costi di investimento immateriali: licenze, know- how o altre forme di proprietà intellettuale.

c) Spese per consulenza in misura non superiore al 30% dei costi totali ammissibili.

Entità e forma dell’agevolazione

La dotazione finanziaria disponibile è pari a € 1.200.000 e potrà essere incrementata successivamente.

L’intensità dell’aiuto concedibile:

– in relazione alle spese ammissibili per attrezzature hardware, licenze, know-how, ecc. è pari: al 60% della spesa ritenuta ammissibile nel caso di Piccola Impresa e al 50% nel caso di Media Impresa, nel limite massimo di euro 35.000;

– in relazione alle spese ammissibili per consulenze è pari al 50% della spesa ritenuta ammissibile, nel limite massimo di euro 15.000.

Data attivazione

14/11/2022

Scadenza

Le domande potranno essere presentate dal 14/11/2022 al 05/12/2022