CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO A FAVORE DELLE RETI DI IMPRESE OPERANTI NELLA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA E NELLA REGIONE VENETO

DESCRIZIONE COMPLETA DEL BANDO 

Sostenere progetti integrati di innovazione, di sviluppo commerciale e di cooperazione tra imprese del Veneto e della Sardegna: questo l’obiettivo del bando pubblicato nell’ambito del progetto Cooperazione Interregionale per l’innovazione sostenibile, promosso dalla Regione del Veneto e dalla Regione Autonoma della Sardegna.

Il presente bando, finanziato dal POR FESR 2007-2013 della Regione Autonoma della Sardegna, ha una dotazione finanziaria di euro 368.000,00.

SOGGETTI BENEFICIARI

Possono partecipare raggruppamenti di almeno 2 piccole e medie imprese (di cui una con sede operativa in Veneto e una in Sardegna). La partecipazione all’aggregazione di imprese di dimensione “grande” o delle imprese aventi sede operativa al di fuori dei territori delle regioni Veneto e Sardegna, ancorché ammesse per il raggiungimento degli obiettivi previsti dal progetto, non consente tuttavia di accedere ai benefici economici di cui al presente bando.

TIPOLOGIA DI INTERVENTI AMMISSIBILI

I settori prioritari di intervento sono ICT, Agroalimentare, Edilizia ed Efficienza Energetica e Turismo.

Le spese ammissibili riguardano:

  • il personale;
  • gli investimenti effettuati;
  • consulenze esterne quali assistenza tecnica, marketing e vendite, orientamento, strategia, produzione e supplì chain, organizzazione e risorse umane ecc.;
  • spese generali, comprensive di spese di viaggio e soggiorno.

Nel caso il progetto preveda la costituzione di un contratto di rete, sono ammesse anche spese di consulenza per analisi preventiva, definizione del piano di fattibilità economica, tecnica e finanziaria del contratto di rete,assistenza tecnica per processi di aggregazione aziendale, costi di consulenza e spese notarili.

ENTITA’ E FORMA DELL’AGEVOLAZIONE

Il contributo previsto è compreso tra i 10.000 e i 75.000 euro per ciascuna rete tra imprese, per un massimo di 50.000 euro per singola impresa.

I progetti possono essere avviati dal giorno di presentazione dell’istanza e devono concludersi entro il 30 giugno 2015.

SCADENZA 

Le domande di contributo possono essere presentate, fino ad esaurimento delle risorse disponibili.