Contributo a fondo perduto per la realizzazione di interventi socioeducativi e sociosanitari di soggetti privati

DESCRIZIONE DEL BANDO

Il presente Avviso pubblico è volto a favorire attraverso il supporto agli investimenti di organizzazioni del Terzo Settore e altri sogegtti privati no profit aventi organizzazione di impresa operanti sul territorio regionale.

Le risorse finanziarie disponibili per il presente Avviso ammontano ad € 34.070.000,00.

SOGGETTI BENEFICIARI

Soggtti privati no profit quali formazioni aventi organizzazione di impresa e che svolgano attività senza scopo di lucro quali:

– organizzazioni di volontariato e promozione sociale

– cooperative sociali e loro consorzi

– Fondazioni senza scopo di lucro

– Enti religiosi e altri soggetti privati non aventi scopo di lucro

– imprese sociali

TIPOLOGIA DI SPESE AMMISSIBILI

Sono considerati ammissibili a finanziamento gli interventi di nuova realizzazione, adeguamento funzionale e ristrutturazione e ammodernamento tecnologico di strutture riguardanti le seguenti tipologie:

– strutture comunitarie socioassistenziali, socioeducative e sociosanitarie a ciclo diurno e ciclo continuativo per minori, disabili motori e psichici, adulti in difficoltà sociale, vittime di abuso e maltrattamento

– strutture comunitarie socioassistenziali, socioeducative e sociosanitarie a ciclo diurno per anziani e persone anziane non autosufficienti

– centri polifunzionali per l’accoglienza degli immigrati

– asili nido con annesse sezioni primavera , centri ludici per la prima infanzia e altri servizi innovativi per la prima infanzia, rivolti a bambini di età compresa tra 3 e 36 mesi;

– ludoteche e centri polifunzionali per bambini e ragazzi rivolti a bambini compresi tra i 3 e 9 anni .

ENTITA’ E FORMA DELL’AGEVOLAZIONE

Per gli interventi in oggetto, sarà applicato su richiesta uno dei seguenti regimi di aiuto:

– regime de minimis : fino all’80% delle spese ammissibili

– aiuti a finalità regional iagli investimenti iniziali per PMI in esenzione: fino al 35% per le medie imprese e 45% per le piccole imprese.

E’ possibile presentare domanda a partire dal 30esimo giorno successivo alla pubblicazione dell’avviso sul BUR (27.08.2015).

SCADENZA:  Fino ad esaurimento fondi