Finanziamento a fondo perduto per la creazione e sviluppo di centri di prototipazione della business idea, di centri di coworking, nonché di laboratori di fabbricazione digitale, al fine di promuovere la nascita e lo sviluppo di start up e spin off tecnologicamente avanzati.

Descrizione Bando

Il bando disciplina i criteri e modalità per la concessione di contributi a fondo perduto a favore di imprese, comuni e altri enti pubblici e privati a sostegno delle spese finalizzate alla creazione e allo sviluppo di centri di prototipazione della business idea, di centri di coworking, nonché di laboratori di fabbricazione digitale, al fine di promuovere le condizioni per la nascita e lo sviluppo di start-up e spin-off operanti nei settori economici tecnologicamente più avanzati.

Soggetti beneficiari

Possono presentare domanda e beneficiare dei contributi i seguenti soggetti:

  •  le imprese iscritte al Registro delle imprese;
  •  gli enti privati, diversi dalle imprese di cui alla lettera a), aventi quale scopo la promozione della cultura d’impresa, l’organizzazione e l’erogazione di servizi di informazione, formazione, assistenza e consulenza alle imprese, di seguito più brevemente denominati “enti privati”;
  •  i comuni e gli altri enti pubblici.

Tali soggetti devono avere sede dove è realizzata l’iniziativa ubicata sul territorio regionale. Nel caso in cui al momento della presentazione della domanda il soggetto richiedente non abbia sede dove sarà realizzata l’iniziativa, il medesimo si obbliga ad attivare sul territorio regionale la sede dove sarà realizzata l’iniziativa oggetto della domanda entro la data di presentazione della rendicontazione.

Tipologia di interventi ammissibili

Sono ammissibili a contributo le iniziative per la creazione e lo sviluppo di:

a) un centro di prototipazione della business idea;

b) un centro di coworking;

c) un laboratorio di fabbricazione digitale.

Il centro di prototipazione della business idea, il centro di coworking e il laboratorio di fabbricazione digitale, alla cui creazione e/o sviluppo è diretta l’iniziativa, promuove le condizioni per la nascita e lo sviluppo di start-up e spin-off operanti nei settori economici tecnologicamente più avanzati.

Per settori economici tecnologicamente più avanzati si intende l’insieme delle attività economiche idonee a concretare le Traiettorie di sviluppo previste nelle Aree di specializzazione di cui alla Strategia regionale per la specializzazione intelligente approvata ed indicata nel bando.

Sono ammissibili le spese sostenute a partire dal giorno di presentazione della domanda, concernenti:

  1.  l’acquisto e la locazione finanziaria di macchinari, strumenti, attrezzature ed arredi;
  2.  l’acquisto e la locazione finanziaria di diritti di licenza e software, anche mediante abbonamento a canone periodico o a consumo, limitatamente al periodo di durata dell’iniziativa e non superiore a diciotto mesi, know-how e brevetti;
  3.  gli interventi di adeguamento o ristrutturazione dei locali dedicati allo svolgimento dell’attività prevista dall’iniziativa, realizzazione o adeguamento di impiantisca generale e relative spese di progettazione, direzione e collaudo, a condizione che, entro il termine di presentazione delle integrazioni del Regolamento, il soggetto richiedente abbia un titolo di disponibilità del locale oggetto dell’intervento oppure sussista un contratto preliminare finalizzato a costituire titolo di disponibilità del locale oggetto dell’intervento che contempli la disponibilità del locale medesimo da parte del soggetto richiedente almeno fino al termine di scadenza del vincolo di destinazione di cui al Regolamento;
  4.  la realizzazione o l’ampliamento del sito internet destinato allo svolgimento dell’attività prevista dall’iniziativa;
  5.  l’acquisizione di servizi di consulenza necessari per la creazione e lo sviluppo del centro di prototipazione della business idea, del centro di coworking e del laboratorio di fabbricazione digitale;
  6.  l’acquisizione di materiali e di servizi concernenti la comunicazione, la pubblicità e le attività promozionali legate all’attività prevista dall’iniziativa.

Entità e forma dell’agevolazione

La dotazione finanziaria ammonta a euro 300.000,00.

L’intensità del contributo concedibile è pari al cinquanta per cento della spesa ammissibile, salvo che l’impresa abbia richiesto un’intensità minore. Il limite minimo di spesa ammissibile per ciascuna iniziativa è pari a 10.000,00 euro. Il limite massimo del contributo concedibile è pari a 75.000,00 euro.

Data attivazione

03/10/2022

Scadenza

Invio domande dalle ore 10.00 del giorno 3 ottobre 2022 e sino alle ore 16.00 del giorno 31 gennaio 2023.