EDIFICI SCOLASTICI #AMIANTOZERO. BANDO 2019. CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO FINO AL 90% PER LA RIMOZIONE DI AMIANTO ALL’INTERNO DEGLI EDIFICI SCOLASTICI DI PROPRIETA’ PUBBLICA.

DESCRIZIONE DEL BANDO

Il Bando si pone l’obiettivo di eliminare la presenza di amianto all’interno degli edifici scolastici di proprietà pubblica presenti sul territorio regionale lombardo, garantendo in tale modo il conseguimento di alcuni importanti obiettivi quali lo sviluppo sostenibile, la promozione e la tutela di una migliore qualità della vita, con particolare riguardo al contesto urbano, all’ambiente e alla tutela della salute della popolazione scolastica.

SOGGETTI BENEFICIARI

Sono considerati ammissibili a contributo gli interventi proposti da Enti locali e altri soggetti pubblici proprietari di poli per l’infanzia, scuole dell’infanzia statali e comunali, scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado, abilitati all’Anagrafe regionale dell’edilizia scolastica (ARES).

TIPOLOGIA DI INTERVENTO AMMISSIBILI

Il contributo è concesso a copertura delle seguenti voci di spesa:

a) lavori di rimozione o di bonifica dei manufatti contenti amianto;

b) lavori di ripristino relativi agli interventi di cui alla lett. a);

c) spese di smaltimento;

d) spese tecniche entro un importo massimo del 10% dell’ammontare delle spese ammissibili (voci a, b e c) e) IVA relativa alle voci di cui sopra.

ENTITA’ E FORMA DELL’ AGEVOLAZIONE

L’agevolazione si configura come contributo a fondo perduto. L’entità del contributo è commisurata al valore della spesa ritenuta ammissibile, nel seguente modo:

Destinatari del contributo Contributo regionale Quota di cofinanziamento
  • Comuni con popolazione superiore a 5.000 abitanti;
  • Province
50% della spesa ammessa 50% della spesa ammessa
  • Comuni con popolazione fino a 5.000 abitanti;
  • Comunità montane
90% della spesa ammessa 10% della spesa ammessa

Il contributo regionale massimo erogabile è di euro 500.000,00.

SCADENZA

Ore 16:30 del 31 dicembre 2019.