FINANZIAMENTO A TASSO AGEVOLATO E A FONDO PERDUTO PER LA CAPITALIZZAZIONE DELLE COOPERATIVE LOMBARDE.

DESCRIZIONE DEL BANDO 

Il Fondo sostiene la crescita e lo sviluppo delle cooperative lombarde e ne finanzia i programmi di investimento, il consolidamento, la messa in sicurezza e rilancio in seguito alla pandemia, promuovendone in particolare la capitalizzazione e il mantenimento e lo sviluppo dei livelli occupazionali.

Soggetti beneficiari

Possono partecipare le cooperative e i loro consorzi (escluse le cooperative di edilizia e abitazione e le cooperative agricole), iscritte all’Albo delle Società Cooperative, con sede legale e almeno una sede operativa in Lombardia. È ammessa anche la partecipazione di cooperative sociali e dei loro consorzi, iscritte all’Albo Regionale delle Cooperative Sociali.

Tipologia di interventi ammissibili

Il Fondo finanzia i programmi di investimento finalizzati alla crescita, allo sviluppo e al consolidamento, con particolare riguardo a quelli che perseguono il mantenimento e lo sviluppo dei livelli occupazionali e la capitalizzazione delle cooperative. In particolare, sono ammissibile le spese collegate al progetto per:

 

a) acquisto di beni strumentali (attrezzature, macchinari, impianti)

b) acquisto di partecipazioni societarie totalitarie o di rami d’azienda di imprese da parte dei soggetti beneficiari nell’ambito del medesimo comparto o comunque complementari e/o affini;

c) acquisto di licenze software per la produzione o la gestione e interventi finalizzati allo sviluppo della transizione digitale

d) affitto di locali destinati all’attività primaria/prevalente

e) servizi di consulenza specialistica o equivalenti correlate al progetto

f) spese generali nella misura massima del 10% sul totale delle spese dalla lettera a) alla lettera e).

g) spese di commissione per garanzie

h) spese per il personale dipendente impiegato nel Progetto in maniera forfettaria nella misura massima del 10% sul totale delle spese dalla lettera a) alla lettera e)

i) acquisto o ristrutturazione di immobili per l’attività primaria/prevalente (max 30% delle spese complessive) solo se funzionali alla realizzazione del progetto di investimento.

Entità e forma dell’agevolazione

La dotazione finanziaria pari a euro 9.157.141,00.

 

1) L’Agevolazione, erogata esclusivamente a valere sulle risorse del Fondo, può concorrere sino a un massimo del 90% della spesa complessiva ammissibile del Progetto e si compone di:

 

  • un finanziamento a tasso agevolato dello 0,50% con durata pari a 10 anni (di cui massimo 2 di preammortamento) fino al 60% delle spese ammesse e comunque non oltre 300 mila euro;
  • un contributo a fondo perduto fino al 10% delle spese ammesse e comunque non oltre 50 mila euro a conclusione del progetto e in seguito alla rendicontazione delle spese sostenute per la realizzazione del progetto;
  • un’ulteriore quota di contributo a fondo perduto fino al 10% delle spese ammesse e non oltre 50 mila euro al raggiungimento dei risultati occupazionali;
  • un’ulteriore quota di contributo a fondo perduto fino al 10% delle spese ammesse e non oltre 50 mila euro al raggiungimento dei risultati di capitalizzazione.
Sono ammissibili i Progetti che prevedano spese complessive ammissibili non inferiori a 50.000 euro.