FINANZIAMENTO A TASSO AGEVOLATO RISERVATO ALLE MICRO E PICCOLE IMPRESE CON FORMA GIURIDICA DI SOCIETÀ DI CAPITALI, ATTRAVERSO UNA PIATTAFORMA DI SOCIAL LENDING, E FINALIZZATI A FAR FRONTE A CARENZE DI LIQUIDITÀ CAUSATE DAL COVID-19.

DESCRIZIONE DEL BANDO 

Con  il presente bando La Camera di Commercio di Padova  ha voluto assegnare finanziamenti a tassi agevolati riservati alle micro e piccole imprese con forma giuridica di società di capitali, della circoscrizione territoriale della Camera di Commercio di Padova, attraverso una piattaforma di Social Lending, finalizzati a far fronte a carenze di liquidità causate dall’emergenza epidemiologica da COVID-19 – anno 2021.

Soggetti beneficiari

Possono presentare domanda ai finanziamenti le micro e piccole imprese aventi forma giuridica di società di capitali, compresi i consorzi e le cooperative, con sede legale e/o unità locale richiedente il finanziamento nella provincia di Padova.
Le società devono aver regolarmente depositato 2 bilanci consecutivi al Registro Imprese e devono essere costituite entro il 31.3.2017.

Non possono presentare domanda le imprese la cui attività rientra in una o più delle seguenti fattispecie:

-è destinata alla produzione di armi e munizioni, armamenti, equipaggiamenti o infrastrutture militari e di polizia nonché equipaggiamenti o infrastrutture che limitano i diritti e le libertà personali (ad es. carceri e centri di detenzione di qualunque tipo) o che violano i diritti umani;

-è attinente alla pornografia (sexy shop, siti web e editoria di settore, ecc.);

-utilizza animali vivi a fini scientifici e sperimentali senza garantire l’osservanza della “Convenzione del Consiglio d’Europa sulla protezione degli animali vertebrati utilizzati a fini sperimentali o ad altri fini scientifici”;

-svolge esclusivamente attività di gestione di immobili propri;

-è di natura puramente finanziaria.

Entità e forma dell’agevolazione

E’ stato stanziato un fondo pari a € 500.000.

L’agevolazione sarà concessa nella forma di finanziamenti di importo fisso, pari ad euro 5.000 o ad euro 10.000 per ciascuna impresa, con piano di rimborso rateale a tasso agevolato dell’1%, e della durata di 24 o 36 mesi.