GAL Valli Savonesi. Intervento 6.04.33-34-35. Finanziamento a fondo perduto per la creazione/adeguamento di strutture ricettive ed aree attrezzate multifunzionali al servizio e all’accoglienza del turismo outdoor.

Descrizione Bando

Il bando disciplina le procedure e le modalità per la presentazione delle domande di sostegno e di pagamento a valere sull’Intervento 6.04.33-34-35 della SSL del Gal Valli Savonesi denominato “Creazione/adeguamento di strutture ricettive ed aree attrezzate multifunzionali al servizio e all’accoglienza del turismo outdoor”.

L’Intervento 6.04.33-34-35 risponde alla focus area 6 A e risponde ai fabbisogni F21 ed N24.

L’ambito territoriale interessato dall’applicazione del bando è rappresentato dal territorio di operatività del GAL “Valli Savonesi”: Altare, Arnasco, Balestrino, Bardineto, Boissano, Bormida, Cairo Montenotte, Calice Ligure, Calizzano, Carcare, Casanova Lerrone, Castelbianco, Castelvecchio di Rocca Barbena, Cengio, Cisano sul Neva, Cosseria, Dego, Erli, Finale Ligure, Garlenda, Giustenice, Giusvalla, Magliolo, Mallare, Millesimo, Mioglia, Murialdo, Nasino, Onzo, Orco Feglino, Ortovero, Osiglia, Pallare, Piana Crixia, Plodio, Pontinvrea, Quiliano, Rialto, Roccavignale, Sassello, Stella, Stallanello, Testico, Toirano, Tovo San Giacomo, Urbe, Vendone, Vezzi Portio, Villanova d’Albenga, Zuccarello.

Soggetti beneficiari

Possono presentare domanda di sostegno le micro e piccole imprese dotate di partita IVA attiva con codice Ateco 55, come sotto elencate.

Possono altresì presentare domanda di sostegno soggetti privati che esercitano l’attività ricettiva non in modo imprenditoriale (case per ferie, ostelli, rifugi alpini ed escursionistici, affittacamere, bed & breakfast, case e appartamenti per vacanze).

Possono presentare domanda soggetti che non esercitano l’attività ricettiva al momento della presentazione della domanda d’aiuto.

Strutture ricettive come definite dalla Legge regionale:

– Strutture ricettive alberghiere:

a) alberghi,

b) residenze turistico-alberghiere,

c) locande,

d) albergo diffuso,

– Strutture ricettive all’aria aperta:

a) villaggi turistici,

b) campeggi

– Altre strutture ricettive:

a) case per ferie,

b) ostelli,

c) rifugi alpini ed escursionistici,

d) affittacamere,

e) bed & breakfast,

f) case e appartamenti per vacanze

i) agriturismi (in applicazione della LR 37/2007)

Le strutture oggetto delle domande di sostegno si devono trovare entro una distanza in linea d’aria massima di 5_km dalla rete escursionistica ligure o dai borghi rurali.

Tipologia di interventi ammissibili

L’operazione finanzia la creazione e l’adeguamento delle strutture ricettive legate al turismo rurale ed al settore escursionistico (Progetto Integrato Outdoor). In questo contesto i costi ammissibili sono:

• Realizzazione di aree attrezzate di servizio al turismo outdoor (punto multifunzionale: ristoro, vendita prodotti locali, informazione turistica, servizi)

• Adeguamento di beni immobili per il miglioramento ed il potenziamento della qualità dell’offerta turistica;

• Acquisto di attrezzature;

• Creazione di siti internet e/o ampliamento delle loro funzionalità

• Spese generali e tecniche nella misura massima del 3% del costo ammissibile per acquisto di attrezzature e 6% degli investimenti in beni immobili.

 

Le spese ammissibili riconducibili ai costi sono:

• adeguamento edilizio dei fabbricati:

• opere edili di recupero dei fabbricati aziendali esistenti riconducibili agli interventi di manutenzione straordinaria o restauro e risanamento conservativo o ristrutturazione edilizia;

• realizzazione e/o adeguamenti degli impianti igienico sanitari e/o tecnologico funzionali

• realizzazione rimesse per attrezzature sportive, spogliatoi, ecc.

• realizzazione strutture in aree attrezzate

• acquisto e/o realizzazione di prefabbricati fissi (come ad esempio bungalow o casette di legno) (ammissibili per attività diverse da agriturismo)

• realizzazione di tettoie e/o pergolati (per gli agriturismi, questi sono ammissibili solo se in aderenza agli edifici)

• sistemazioni di aree esterne da destinare a piazzole per la sosta in spazi aperti di tende, roulottes e caravan

• realizzazione di strutture sportive (es. campo da bocce, campo polivalente sportivo,ecc.) dimensionate all’attività esercitata dall’azienda

• realizzazioni di percorsi sportivi/escursionistici/ricreativi all’interno dell’azienda

• creazione dei servizi igienici (compresi i prefabbricati; per gli agriturismi, questi devono essere realizzati con materiali naturali)

• Attrezzature (arredamenti, attrezzature, comprese MTB anche a pedalata assistita)

• Aree attrezzate (punti ristoro, vendita prodotti locali, informazioni per il turista, servizi)

Entità e forma dell’agevolazione

Le risorse finanziarie disponibili per il bando ammontano a € 902.492,68.

Il sostegno è pari al 50% della spesa ammissibile (spesa massima ammissibile € 100.000,00).

Scadenza

10 febbraio 2023