Finanziamento a fondo perduto per l’organizzazione e la gestione di percorsi formativi sperimentali, anche per il tramite di academy aziendali, in collaborazione con agenzie formative accreditate o ITS operanti in Sardegna.

Descrizione Bando

PRATICA COMPLESSA  :  Consigliata l’istruzione della pratica da parte di un utente esperto in materia. In tal senso la qconsulting srl mette a disposizione delle imprese la sua professionale competenza.

Oggetto dell’intervento è, in sintesi, il cofinanziamento dell’organizzazione e della gestione dei percorsi formativi sperimentali, volti a favorire il trasferimento delle conoscenze tecniche, professionali e specialistiche tra i lavoratori, valorizzando le competenze da essi maturate in seno alle imprese e, contemporaneamente, agevolarne il trasferimento anche a soggetti esterni ad esse, attraverso una formazione “mista”, sia con riferimento ai partecipanti coinvolti (occupati e disoccupati insieme), sia riguardo al tipo di formazione erogata, che dovrà coniugare gli apprendimenti teorici con la pratica professionale, in un’ottica di work-based learning (WBL) che favorisca l’apprendimento nel contesto lavorativo nel quadro di un sistema della formazione professionale sempre più duale.

Soggetti beneficiari

Potranno proporre la propria candidatura le imprese in possesso dei seguenti requisiti:

  • essere grande impresa, media impresa, rete di micro e piccole imprese
  • avere almeno una unità locale/i attiva nel territorio della Regione Autonoma della Sardegna, operanti nei settori strategici dell’accoglienza turistica ed enogastronomia, trasporti e mobilità; innovazione tecnologica negli ambiti più innovativi del settore energetico (quali l’efficienza energetica e le energie rinnovabili).
Le imprese potranno presentare la loro proposta progettuale in collaborazione con uno dei seguenti soggetti:
• Agenzia formativa accreditata
• Istituto Tecnologico Superiore (ITS Academy)

Tipologia di interventi ammissibili

I percorsi formativi sperimentali proposti dovranno rispondere alle caratteristiche di seguito indicate: i contenuti dovranno essere coerenti con il settore strategico nel cui ambito l’impresa proponente svolge la sua attività imprenditoriale.

I percorsi formativi proposti dovranno avere una durata compresa tra un minimo di 90 ore e un massimo di 270 ore.

Sono ammissibili i seguenti costi:

a) Costi per i formatori (per le ore di partecipazione alla formazione)

b) Costi di esercizio relativi ai formatori e ai partecipanti alla formazione direttamente connessi al progetto (ad esempio le spese di viaggio; i materiali e le forniture attinenti al progetto; le indennità di frequenza alla quota di disoccupati del gruppo d’aula che termineranno il percorso con la certificazione delle competenze acquisite)

c) Ammortamento degli strumenti e delle attrezzature

d) Costi dei servizi di consulenza connessi al progetto di formazione, costi relativi al coordinamento/direzione e agli adempimenti amministrativo/rendicontali

e) Spese generali indirette (per le ore durante le quali i partecipanti hanno seguito la formazione, max. 10%)

Entità e forma dell’agevolazione

La dotazione finanziaria complessiva è di euro 1.440.000,00.

L’intensità dell’aiuto/della sovvenzione non potrà superare il 50 % dei costi ammissibili, con possibilità di aumentarla al 70% nei casi previsti dal bando.

Scadenza

30/09/2022. A seguito della proroga le domande di contributo possono essere presentate entro e non oltre le ore 23:59 del 7.10.2022. A seguito della proroga le domande di contributo possono essere presentate fino alle ore 23:59 del 23 ottobre 2022. Posticipato al 18 novembre 2022 il termine di chiusura per la presentazione delle proposte progettuali.