GAL Isola Salento. PSR 2014/2020. Misura 19.2.1.2. Contributo a fondo perduto per la riqualificazione del patrimonio rurale del Salento.

DESCRIZIONE DEL BANDO

L’obiettivo specifico dell’intervento è quello di aumentare la fruizione del patrimonio rurale. L’intervento garantisce un sostegno relativo investimenti, su piccola scala, relativi alla riqualificazione di spazi stabili e ripetibili di fruizione integrata del patrimonio rurale archeologicoambientale. L’obiettivo è la riqualificazione, la valorizzazione e la riconnessione analogica ai diversi patrimoni di ruralità locali, e pertanto la tutela attiva delle aree pregiate, della ruralità profonda e delle densità storico architettoniche ed archeologiche.

SOGGETTI BENEFICIARI

I soggetti beneficiari sono le Amministrazioni Comunali, in forma singola o associata, ricadenti nel territorio del GAL Isola Salento, costituito dai Comuni di Calimera, Cannole, Carpignano Salentino, Castrì di Lecce, Martano e Zollino in provincia di Lecce.

TIPOLOGIA DI INTERVENTI AMMISSIBILI

Gli investimenti di riqualificazione del patrimonio rurale dovranno riguardare “infrastrutture su piccola scala” di proprietà pubblica o nella disponibilità pubblica. Per “infrastrutture su piccola scala” s’intendono infrastrutture che determinano un investimento non superiore a € 500.000,00.

Sono ammissibili all’aiuto le seguenti voci di spesa:

  • opere di ristrutturazione, recupero, adeguamento e modesto ampliamento , nonchè allestimento ed ammodernamento di beni immobili di ed aree di pertinenza;
  • piantumazione e/o sistemazione di specie arboree/arbustive;
  • spostamento e/o rifacimento di sotto-servizi (luce, gas, acquedotti, fognature, telefonici, ecc.), compresi gli oneri di autorizzazione e concessione;
  • acquisto di nuovi macchinari, arredi, attrezzature, impianti o di altre dotazioni necessarie all’intervento da realizzare;
  • spese generali, ammissibili nella misura del 12% della spesa ammessa a finanziamento.

ENTITA’ E FORMA DELL’AGEVOLAZIONE

ll sostegno è concesso nella forma di contributo a fondo perduto fino al 100% della spesa ammessa a finanziamento. Il limite massimo dell’investimento ammissibile è stabilito in 300.000,00 €.