L.P. 6/1999. Provincia autonoma di Trento. Finanziamento a fondo perduto per le imprese per servizi di consulenza.

Descrizione Bando

Contributo a fondo perduto concesso in “Regime di esenzione” per l’acquisizione di servizi di consulenza.

Soggetti beneficiari

Piccole e medie imprese che svolgono o che intendono svolgere, alla data di presentazione della domanda, attività rientranti nei codici individuati di seguito: https://www.provincia.tn.it/Documenti-e-dati/Documenti-di-supporto/ALLEGATO-A-Testo-coordinato-Criteri-LP-13-12-1999-n.-6.

Le imprese esercenti attività di servizi sono ammissibili ad agevolazione qualora le spese per cui è richiesto il contributo non riguardano servizi che esse stesse prestano.

Sono in ogni caso esclusi i soggetti che svolgono attività finanziaria, creditizia e assicurativa.

Per poter beneficiare degli aiuti previsti il soggetto richiedente deve avere una unità operativa nel territorio provinciale (per unità operativa si intende una struttura aziendale in grado di produrre beni e servizi, tanto sotto il profilo tecnologico che amministrativo).

Tipologia di interventi ammissibili

L’impresa può richiedere il contributo in regime di esenzione per consulenze relative a:

  • Innovazione
  • Qualità
  • Iniziative pilota in campo ambientale
  • Indagini di mercato, piani di marketing e commercio telematico
  • Servizi specialistici per l’internazionalizzazione delle imprese
  • Tecnologie dell’informazione e delle telecomunicazioni
  • Servizi di natura strategica
Sono ammissibili ad agevolazione i costi dei servizi di consulenza acquisiti all’esterno dell’azienda per le iniziative indicate sopra.

Entità e forma dell’agevolazione

Per ciascuna domanda di contributo la spesa minima ammissibile ad agevolazione deve essere superiore ad euro 40.000,00 ed inferiore o uguale a euro 100.000,00.

Fermo restando il principio dell’effetto di incentivazione, le agevolazioni sono concesse in un’unica soluzione e in regime di esenzione, sulla base di una percentuale di contribuzione delle spese ammissibili e della dimensione di impresa, come segue:

  1. piccola impresa: 50%;
  2. media impresa: 40%.

Scadenza   :  Fino ad esaurimento fondi