Dettagli del bando

Il presente Avviso a sportello offre aiuti economici per sostenere la crescita di imprese innovative non quotate in Valle d’Aosta, promuovendo lo sviluppo di prodotti e servizi derivanti dalla ricerca.

Beneficiari del finanziamento

Le nuove imprese innovative e i liberi professionisti che soddisfano specifici requisiti possono accedere ai finanziamenti. Tra i requisiti principali, le imprese devono essere classificate come piccole imprese o microimprese e devono avere un oggetto sociale centrato sull’innovazione tecnologica.

Possono accedere agli aiuti le nuove imprese innovative non quotate, classificate come piccole imprese e microimprese, che, all’atto della presentazione della domanda:

a) siano iscritte nel Registro delle imprese da non più di 5 anni;

b) siano operative da non meno di 6 mesi;

c) non abbiano ancora distribuito utili;

d) non abbiano rilevato l’attività di un’altra impresa;

e) non siano state costituite a seguito di fusione, salvo nel caso in cui la medesima sia avvenuta tra imprese ammissibili agli aiuti ai sensi del presente articolo, per un periodo di 5 anni dalla data di iscrizione al registro delle imprese dell’impresa più vecchia partecipante alla fusione;

f) presentino un valore annuo della produzione inferiore a 5 milioni di euro;

g) abbiano come oggetto sociale esclusivo o prevalente lo sviluppo, la produzione e la commercializzazione di prodotti o servizi innovativi ad alto valore tecnologico, oppure, siano iscritte alla sezione speciale di start up innovative del Registro delle imprese.

 

Possono accedere agli aiuti anche i liberi professionisti “in quanto equiparati alle piccole e medie imprese come esercenti attività economica, a prescindere dalla forma giuridica rivestita ed espressamente individuati, dalle Linee d’azione per le libere professioni del Piano d’azione imprenditorialità 2020, come destinatari a tutti gli effetti dei fondi europei stanziati fino al 2020, sia diretti che erogati tramite Stati e regioni”, classificati come piccole imprese e microimprese, che, all’atto della presentazione della domanda:

a) siano iscritti nel relativo Albo professionale, se richiesto;

b) siano operativi da non meno di 6 mesi e non più di 5 anni;

c) presentino un valore annuo di fatturato inferiore a 5 milioni di euro;

d) abbiano come oggetto sociale esclusivo o prevalente lo sviluppo, la produzione e la commercializzazione di prodotti o servizi innovativi ad alto valore tecnologico.

Spese ammissibili

Sono ammesse diverse voci di spesa relative all’attività dell’impresa, tra cui personale, quote di ammortamento, materiali, licenze e consulenze specialistiche. Le spese devono essere sostenute nella sede operativa valdostana e riferirsi ad attività di ricerca e sviluppo, prototipazione e industrializzazione.

Tipologia di interventi supportati

Gli aiuti finanziari coprono la realizzazione di un Piano di sviluppo dell’impresa, che deve essere in linea con la Strategia di specializzazione intelligente della Regione Valle d’Aosta e focalizzato su nuovi prodotti o servizi derivanti dalla ricerca pubblica o privata.

Entità e forma dell’agevolazione

Gli aiuti sono erogati come contributi a fondo perduto, con un’intensità massima del 60% delle spese per la realizzazione del Piano di sviluppo e fino a un importo massimo di € 150.000. L’intensità massima può essere aumentata per le start-up innovative e per le imprese insediate negli incubatori di Aosta o di Pont-Saint-Martin.

Fasi di realizzazione del Piano di sviluppo

I contributi sono concessi in diverse fasi, con limiti di importo e durata specifici per ciascuna fase. Il Piano di sviluppo deve prevedere un importo complessivo di spese non inferiore a € 50.000 per essere ammissibile al finanziamento.

Scadenza del bando

L’Avviso a sportello sarà chiuso il 30 giugno 2024.