MIPAAF. PNRR M2C1I2.1. Finanziamento a fondo perduto per lo Sviluppo della Logistica agroalimentare dei mercati agroalimentari all’ingrosso.

Descrizione Bando

PRATICA DIFFICILE  :  Pratica complessa, da curare con supporto di un consulente. In tal senso la qconsulting srl mette a disposizione delle imprese la sua professionale competenza.

Si riporta di seguito l’Avviso Pubblico per l’accesso alle agevolazioni per lo sviluppo della logistica agroalimentare, a favore dei mercati agroalimentari all’ingrosso operanti nei settori agroalimentare, pesca e acquacoltura (ittico), silvicoltura, floricoltura e vivaismo, in linea con le direttive fornite dal decreto firmato dal Ministro Stefano Patuanelli il 5 agosto scorso, a cui sono destinati 150 milioni di euro nell’ambito della misura PNRR, Missione 2, componente 1, investimento 2.1, “Sviluppo logistica per i settori agroalimentare, pesca e acquacoltura, silvicoltura, floricoltura e vivaismo”.

Le agevolazioni sono finalizzate a finanziare la realizzazione o l’ammodernamento di infrastrutture locali mercatali volte a migliorare, a livello locale, il clima per imprese e consumatori e ad ammodernare e sviluppare la base industriale.

Soggetti beneficiari

I beneficiari degli investimenti sono soggetti, pubblici o privati, gestori di mercati agroalimentari all’ingrosso o altri soggetti aventi titolo alla realizzazione degli stessi interventi.

Tipologia di interventi ammissibili

Investimenti materiali e immateriali (quali locali di stoccaggio delle materie prime agricole, trasformazione e conservazione delle materie prime, digitalizzazione della logistica e interventi infrastrutturali sui mercati alimentari), agli investimenti nel trasporto alimentare e nella logistica per ridurre i costi ambientali ed economici e all’innovazione dei processi di produzione, dell’agricoltura di precisione e della tracciabilità (ad esempio attraverso blockchain).

Entità e forma dell’agevolazione

Le agevolazioni saranno concesse sotto forma di sovvenzione diretta, fino a un massimo di 10 milioni di euro per progetto di investimento, non superiore in ogni caso alla differenza tra i costi ammissibili e il risultato operativo dell’investimento.

Ogni progetto dovrà avere un costo complessivo non superiore a 20 milioni di euro e non inferiore a 5 milioni di euro.

Le agevolazioni saranno concesse sulla base di una procedura valutativa e fino ad esaurimento dei fondi disponibili.

Data attivazione

31/10/2022

Scadenza

La presentazione delle domande di agevolazione sarà possibile a partire dalle ore 12:00 del 31/10/2022 e fino alle ore 12:00 del 30/11/2022.