Descrizione del bando

Il bando “Investimenti ad alta sostenibilità” prevede l’erogazione di 50 milioni di euro per le imprese di autotrasporto dal 2021 al 2026, destinati esclusivamente all’acquisto di veicoli ecologici di ultima generazione alimentati con fonti alternative, tra cui ibridi (diesel/elettrico), elettrici e carburanti di ultima generazione (CNG, LNG).

Soggetti beneficiari

Le risorse sono rivolte alle imprese di autotrasporto di merci per conto terzi e alle società nate dall’aggregazione di tali imprese, iscritte al Registro Elettronico Nazionale (REA) o, per le imprese che utilizzano veicoli con massa complessiva fino a 1,5 tonnellate, all’Albo nazionale delle imprese di autotrasporto.

Tipologia di interventi ammissibili

Il decreto prevede il finanziamento dei seguenti investimenti, con importi di contributo specificati di seguito:

a) Acquisto, anche tramite leasing, di veicoli commerciali nuovi a trazione alternativa a metano CNG, ibrida (diesel/elettrico) ed elettrica (full electric), con massa complessiva tra 3,5 e 7 tonnellate, e veicoli elettrici oltre 7 tonnellate. Il contributo è di €4.000 per ogni veicolo CNG o ibrido e di €14.000 per ogni veicolo elettrico tra 3,5 e 7 tonnellate, e di €24.000 per ogni veicolo elettrico oltre 7 tonnellate.

b) Acquisto, anche tramite leasing, di veicoli commerciali nuovi a trazione alternativa ibrida (diesel/elettrico), metano CNG e gas naturale liquefatto LNG con massa complessiva oltre 7 tonnellate. Il contributo è di €9.000 per ogni veicolo ibrido o metano CNG fino a 16 tonnellate, e di €24.000 per ogni veicolo a trazione alternativa LNG e CNG o ibrido oltre 16 tonnellate.

Le imprese che, contestualmente all’acquisto di un veicolo ad alta sostenibilità, dimostrino anche la rottamazione di veicoli di classe inferiore a Euro VI, riceveranno un aumento del contributo di €1.000 per ogni veicolo diesel rottamato. I veicoli da rottamare devono essere stati posseduti per almeno un anno prima dell’entrata in vigore del presente decreto, altrimenti saranno considerati inammissibili.

I contributi previsti dal decreto sono maggiorati del 10% per le acquisizioni effettuate da piccole e medie imprese che ne facciano espressa richiesta nella domanda di ammissione al beneficio.

Data di attivazione

15/03/2023

Scadenza

Il periodo per l’invio delle domande va dalle ore 10:00 del 15 marzo 2023 alle ore 16:00 del 28 aprile 2023. Le date di apertura e chiusura delle restanti finestre sono indicate nel bando.