MIPAAF. Finanziamento a fondo perduto per la rigenerazione olivicola della Puglia.

Descrizione Bando

In considerazione dei danni prodotti dall’insediamento del batterio Xylella fastidiosa in parte del territorio pugliese in cui non è giù possibile attuare le misure di eradicazione e di contenimento e al fine di ripristinare le condizioni paesaggistiche e produttive nonche’ di contribuire alla riduzione della massa di inoculo che preme sulle aree di contenimento, è concesso un contributo per le operazioni di sostituzione di piante di olivo danneggiate dalla batteriosi con almeno pari numero di specie arboree diverse dall’ulivo e non ospiti di Xylella fastidiosa.

La misura si applica solo nella «zona infetta» relativamente alla Xylella fastidiosa, con esclusione della zona soggetta a misure di contenimento.

Soggetti beneficiari

Gli aiuti sono concessi a proprietari, detentori o possessori di terreni olive tati che possono partecipare sia in forma singola che in forma associata.

Possono beneficiare del sostegno i soggetti che soddisfano le seguenti condizioni:

a) rientrano nel territorio indicato nel decreto;

b) dimostrano di aver subito un livello di distruzione/danneggiamento del valore economico del patrimonio olivicolo aziendale non inferiore al 30%;

c) dimostrano di possedere la legittima conduzione delle superfici agricole oggetto di intervento e, nel caso di forme di conduzione non in proprietà, il titolo di conduzione dovrà garantire una validità residua di almeno 5 anni a partire dalla data di erogazione del saldo del contributo;

d) richiedono la sostituzione di almeno 100 piante di olivo.

Tipologia di interventi ammissibili

Sono ammissibili i costi relativi ad interventi specifici per la prevenzione dei danni causati dalla Xylella fastidiosa.

Gli interventi finanziabili sono finalizzati alla sostituzione di piante di olivo danneggiate dalla batteriosi con almeno pari numero di specie arboree diverse dall’ulivo, scelte fra quelle indicate nel decreto.

Entità e forma dell’agevolazione

Per l’attuazione della presente misura sono destinati 25 milioni di euro.

Il contributo è calcolato in termini di tabelle standard di costi unitari per la sostituzione degli alberi danneggiati secondo il metodo utilizzato dalla Regione Puglia per la misura 5.2 del Programma di sviluppo rurale 2014-2020.

Il sostegno ai beneficiari ha come parametro la pianta ed è misurato sulla base del valore di ripristino omnicomprensivo calibrato in funzione della densità di impianto. Nel dettaglio, si prefigura un sostegno per pianta accertata danneggiata/distrutta secondo quanto dettagliato nella tabella seguente:

 

Densità di impianto piante/ettaroEuro/piantaValore minimo (euro)valore massimo (euro)
1-100757.500 (1)7.500
101 – 150607.500 (2)9.000
151-200509.000 (3)10.000
>2014010.000 (4)15.000

Scadenza   :   In attivazione