FSC 2014-2021 e 2021-2027. Finanziamento a fondo perduto per la creazione o il miglioramento di piattaforme logistiche e digitali per e-commerce prodotti agroalimentari toscani.

Descrizione Bando

Il bando intende promuovere le aree dei Distretti rurali e biologici, riconosciuti per la valorizzazione e la commercializzazione dei prodotti agricoli e agroalimentari, lo sviluppo della cooperazione fra i soggetti coinvolti, a vario titolo, nelle filiere del sistema agroalimentare regionale, la creazione di nuove forme di cooperazione commerciale tra piccoli operatori indipendenti nelle filiere agroalimentari, con lo scopo di raggiungere economie di scala non raggiungibili isolatamente e, infine, lo sviluppo di nuove forme di vendita, per avvicinare i produttori di base ai consumatori finali e per accrescere e consolidare la competitività delle imprese agricole, mediante il finanziamento per la creazione o il miglioramento di piattaforme logistiche e-commerce multimediali.

Le soluzioni proposte dovranno inoltre prevedere una o più delle seguenti finalità: digitale come integrazione del negozio fisico, sviluppo di nuove soluzioni logistiche, approccio omnicanale, Social e-commerce, adeguamento agli Smartphone.

Soggetti beneficiari

I soggetti proponenti sono i Distretti rurali o biologici riconosciuti. I beneficiari del sostegno sono le “Reti di impresa” costituite nella forma di “rete soggetto” che abbiano sede legale o almeno una unità produttiva ricadente nel territorio del/dei Distretto/i di riferimento e che siano MPMI (Micro, Piccole o Medie imprese).

 

Le Reti di imprese devono essere costituite, per almeno il 50% dei soggetti aderenti, da imprese dei settori agricolo e/o agroalimentare di cui, comunque, almeno due appartenenti al settore agricolo con almeno una unità produttiva ricadente nel territorio toscano compreso in un Distretto rurale o biologico. Le altre imprese partecipanti alla Rete potranno appartenere a settori diversi, purché vi sia coerenza tra gli scopi a cui è diretta la propria attività e le finalità del progetto di cui al presente bando.

Tipologia di interventi ammissibili

Sono ammissibili a finanziamento i seguenti interventi:

1.a) in base all’intervento prescelto:

– creazione di una nuova Piattaforma;

– miglioramento di Piattaforma/e già esistente/i;

1.b) attuazione dei servizi di logistica della piattaforma.

Nello specifico, per la realizzazione degli interventi/azioni, sono ammissibili le seguenti tipologie di spesa strettamente collegate all’investimento oggetto del bando.

 

2.a) Spese immateriali:

2.a.1) spese per la redazione e presentazione del progetto;

2.a.2) spese per studi preliminari che comprendono analisi dei fabbisogni, studi di fattibilità, indagini di marketing;

2.a.3) spese per la creazione di una nuova Piattaforma;

2.a.4) spese per il miglioramento di Piattaforma/e già esistente/i;

2.a.5) spese per sicurezza dei dati e della piattaforma;

2.a.6) spese di consulenza finalizzate ad ottenere certificazioni (quali di qualificazione, tracciabilità e rintracciabilità del prodotto);

2.a.7) spese per definizione di una strategia di marketing della piattaforma;

2.a.8) spese per promozione dei prodotti attraverso attività di informazione, comunicazione e pubblicità;

2.a.9) spese per formazione personale, traduzioni, schede tecniche;

2.a.10) spese per social network, software dedicato;

2.a.11) spese per aggiunta di contenuti e soluzioni grafiche;

2.a.12) spese per lo sviluppo del monitoraggio accessi alla piattaforma, di analisi e tracciamento dati di navigazione;

2.a.13) consulenze finalizzate allo sviluppo e/o alla modifica della piattaforma o registrazione, omologazione e tutela.

 

Le spese immateriali devono rappresentare almeno il 20% del totale dei costi del progetto ammessi a finanziamento.

 

2. b) Spese materiali:

2.b.1) spese per opere edili/impiantistiche, cantierabili alla data di presentazione della domanda di finanziamento, in strutture già esistenti, specificatamente finalizzate alle attività di logistica e commercializzazione oggetto di finanziamento e funzionali alla piattaforma (quali, ad esempio, magazzini, depositi merce fresca/confezionata, piazzali movimentazione merci, locali accessori, locali ufficio, etc.), ammissibili nel limite massimo del 50% dei costi del progetto ammessi a finanziamento;

2.b.2) acquisto e installazione di impianti, macchinari e veicoli di servizio, specificamente finalizzati all’attività di logistica e commercializzazione oggetto di finanziamento;

2.b.3) acquisto e installazione di attrezzature informatiche (unità centrali, computer, stampanti, etc.) specificamente finalizzati all’attività di logistica e commercializzazione oggetto di finanziamento

Entità e forma dell’agevolazione

L’importo complessivo dei fondi messo a disposizione è pari a 1.000.000 di euro.

L’agevolazione consiste in un contributo in conto capitale a fondo perduto pari all’80% della spesa ritenuta ammissibile a seguito di valutazione.

L’importo massimo del contributo concedibile per singolo progetto è pari a 200.000 euro. Non sono ammessi progetti che prevedono un importo di contributo concedibile inferiore a 50.000 euro.

 

Scadenza

19 dicembre 2022