POR FESR 2014/2020.AZIONE 1.1.5. CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO FIO AL 40% PER GLI INVESTIMENTI IN TECNOLOGIA INNOVATIVE DELLE IMPRESE APPARTENENTI AL DISTRETTO RURALE DELLA TOSCANA DEL SUD

DESCRIZIONE COMPLETA DEL BANDO 

La Regione Toscana intende agevolare la realizzazione di progetti di investimento in ricerca e sviluppo, con particolare riguardo a quelli coerenti con la strategia 4.0, delle imprese appartenenti al Distretto Rurale della Toscana del sud.

SOGGETTI BENEFICIARI

Sono destinatari del presente bando le imprese, di qualsiasi dimensione che hanno presentato formale istanza al MiPAAFT nell’ambito della procedura per il finanziamento dei contratti di distretto e che sono stati dichiarati, a seguito di istruttoria da parte dei competenti uffici regionali, compatibili con la programmazione regionale.

TIPOLOGIA DI INTERVENTI AMMISSIBILI

L’intervento finanzierà progetti di investimento in R&S, market oriented e prossimi alla fase di applicazione e di produzione, che prevedano un alto grado di innovazione.

Sono ammissibili i seguenti costi: le spese di personale; costi degli strumenti e delle attrezzature nella misura e per il periodo in cui sono utilizzati per il progetto di ricerca; costi dei fabbricati e dei terreni nella misura e per la durata in cui sono utilizzati per il progetto di ricerca; costi della ricerca contrattuale; spese generali supplementari; altri costi di esercizio.

ENTITÀ E FORMA DELL’AGEVOLAZIONE

Il costo totale di progetto presentato a valere sul presente bando non deve essere inferiore a 150.000 euro e superiore a 2 milioni di euro.

L’agevolazione è concessa nella forma di contributo in conto capitale a fondo perduto, fino ad una misura massima di:

– Micro e Piccola Impresa 40%
– Media Impresa 30%
– Grande Impresa 20%

L’intensità di aiuto di cui sopra verrà incrementata di 5 punti percentuali nel caso di progetti coerenti con la strategia Industria 4.0.

Scadenza

31 ottobre 2019