POR FESR 2014/2020. AZIONE 3.1.1. CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO PER LE AZIENDE DELL’AREA DI CRISI COMPLESSA TERNI -NARNI

DESCRIZIONE COMPLETA DEL BANDO 

Il presente avviso ha come obiettivo il supporto alle Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI) che intendano realizzare progetti di investimento localizzati nell’area di crisi Terni-Narni. Sono compresi i seguenti 17 Comuni:

Acquasparta, Amelia, Arrone, Avigliano Umbro, Calvi dell’Umbria, Ferentillo, Giove, Lugnano in Teverina, Montecastrilli, Montefranco, Narni, Otricoli, Penna in Teverina, Polino, San Gemini, Stroncone e Terni.

SOGGETTI BENEFICIARI

Possono presentare domanda le MPMI (micro, piccole emedie imprese) di produzione e servizi alla produzione e le società di capitali tra professionisti.

TIPOLOGIA DI SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili a contributo le spese riferite a beni nuovi di valore unitario pari o superiore ad € 1.000,00, che risultino strettamente inerenti al codice di attività ATECO 2007 della unità locale/i funzionalmente coinvolta/e nella realizzazione del progetto.
Tali spese possono riferirsi all’acquisto di:
a) suolo aziendale e sue sistemazioni purchè sussista un nesso diretto fra questa tipologia di spesa e gli obiettivi del progetto presentato.
b) opere murarie e assimilate (acquisto edifici, costruzione, ampliamento, ristrutturazione, ecc.) e infrastrutture specifiche aziendali purchè sussista un nesso diretto fra questa tipologia di spesa e gli obiettivi del progetto presentato;
c.1) macchinari impianti ed attrezzature comprese le attrezzature ed utensili di prima dotazione necessarie e funzionali ai nuovi impianti acquisiti e fatturati dal medesimo fornitore contestualmente al bene principale cui afferiscono;
c.2) macchinari impianti ed attrezzature funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale delle imprese comprese le attrezzature ed utensili di prima dotazione necessarie e funzionali ai nuovi impianti acquisiti e fatturati dal medesimo fornitore contestualmente al bene principale cui afferiscono;
d.1) programmi informatici esclusivamente correlati alle esigenze di automazione e gestione tecnica del ciclo produttivo, accessori rispetto a macchinari, impianti ed attrezzature (sistemi CAD/CAM, programmi per macchine a controllo numerico o connessi all’automazione meccanica…);
d.2) programmi informatici (software, sistemi e system integration, piattaforme e applicazioni) connessi ad investimenti in beni materiali «Impresa 4.0» esclusivamente correlati alle esigenze di automazione e gestione tecnica del ciclo produttivo, accessori rispetto a macchinari, impianti ed attrezzature (sistemi CAD/CAM, programmi per macchine a controllo numerico o connessi all’automazione meccanica…).

ENTITÀ E FORMA DELL’AGEVOLAZIONE

Contributo a fondo perduto fino al 30%.