POR FESR 2014/2020. Misura 3.3.1. Contributo a fondo perduto per la realizzazione di Progetti di Sviluppo – Contratti di Investimento (Tipologia T4).

Descrizione completa del bando

Il Contratto di Investimento è uno strumento di incentivazione negoziale finalizzato ad attrarre nuovi investimenti esterni, rafforzare la struttura produttiva, sostenere la competitività dei sistemi produttivi locali e delle filiere esistenti o in via di costituzione.

Soggetti beneficiari

Tutte le imprese, in forma singola o associata, che intendono realizzare investimenti nel territorio regionale attraverso uno specifico Progetto di Sviluppo.

Tipologia di interventi ammissibili

Sono considerati prioritari i Progetti di Sviluppo che rientrano nelle aree di specializzazione previste dalla Smart Specialization Strategy (S3) regionale:

  • ICT;
  • Reti intelligenti per la gestione efficiente dell’energia;
  • Agrifood;
  • Aerospazio;
  • Biomedicina;
  • Turismo e beni culturali e ambientali ai quali si aggiungono il settore della Bioeconomia e della Economia circolare

 

Il Progetto di Sviluppo può comprendere, secondo i limiti e le intensità di aiuto stabilite, le spese e i costi sostenuti per:

  • Investimenti materiali e immateriali per investimenti produttivi (IP);
  • Innovazione (I);
  • Formazione (F);
  • Servizi (S), solo per le PMI;
  • Spese di funzionamento.

Entità e forma dell’agevolazione

Minimo € 5.000.000 – Massimo € 20.000.000

 

Per i Progetti di Sviluppo attuativi di specifici programmi finanziati con risorse dedicate (es. Piano Sulcis) l’importo è compreso tra € 1.500.000 ed € 20.000.000 Per i Progetti di Sviluppo di tipo “culturale e per la conservazione del patrimonio” e “sportivo-ricreativo” l’importo è compreso tra € 1.500.000 ed € 2.500.000.

Scadenza

La domanda può essere presentata entro il 31 dicembre 2020.