POR FESR 2014/2020. MISURA STRAORDINARIA PER IL COVID-19. AZIONE 3C.3.1.1. FINANZIAMENTO A FONDO PERDUTO PARI ALL’80% DESTINATO ALLE IMPRESE E PROFESSIONISTI LUCANI PER FAR FRONTE ALLA TASSA SUI RIFIUTI (TARI/TARIC) 2020.

DESCRIZIONE DEL BANDO

Il bando regola una misura straordinaria a favore delle PMI e dei liberi professionisti, con sede operativa in Regione Basilicata, tesa a neutralizzare, in quota parte, il costo della tassa sui rifiuti (di seguito TARI o TARIC) dovuta per l’anno 2020, in base alla normativa nazionale e alle disposizioni regolamentari dei comuni.

La misura straordinaria si configura come un’agevolazione per sostenere le realtà produttive e professionali della Regione Basilicata e, in particolare, per far fronte anche alle esigenze di liquidità rafforzandone il capitale circolante in quanto le stesse, a causa del Covid-19, hanno subito e stanno ancora subendo difficoltà economiche e/o finanziarie derivanti dai provvedimenti che hanno imposto l’obbligo di distanziamento sociale, il blocco delle attività e l’adozione di misure atte a contenere i contagi nella fase di riavvio delle attività.

Soggetti beneficiari

Possono beneficiare del contributo tutte le imprese e i liberi professionisti tenuti a versare la TARI/TARIC 2020 quali “utente non domestiche” per le sedi operative site nel territorio della Regione Basilicata, che si trovano in difficoltà finanziaria a causa del Covid-19 e la cui è stata danneggiata dall’emergenza sanitaria.

 

Per ottenere il contributo le imprese devono essere attive e iscritte al registro delle Imprese presso la CCIAA di Basilicata ed essere una PMI.

 

Non possono presentare domanda:

le imprese operanti esclusivamente nel settore della fabbricazione, trasformazione e commercializzazione del tabacco e dei prodotti del tabacco.

Entità e forma dell’agevolazione

La dotazione finanziaria è di euro 20.000.000,00.

Il contributo a fondo perduto è concesso nella misura dell’80%.