PROGRAMMA COSME. CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO PER LO SVILUPPO DI UN TURISMO SOSTENIBILE ATTRAVERSO LA COOPERAZIONE E IL TRASFERIMENTO DI CONOSCENZE TRA PMI

DESCRIZIONE COMPLETA DEL BANDO 

Nell’ambito del programma COSME,  volto a migliorare la competitività delle imprese e in particolare delle PMI, è stato pubblicato un bando per la promozione del turismo sostenibile e delle capacità delle PMI del settore turistico attraverso la cooperazione transnazionale e il trasferimento di conoscenze.

Il bando intende sostenere misure, finanziarie e non, a favore di PMI del settore del turismo messe in atto da consorzi che fungeranno da intermediari organizzando attività specifiche in diversi paesi ammissibili al bando; in particolare i consorzi organizzeranno e forniranno supporto diretto alle aziende per migliorare le loro capacità di sviluppare e implementare standard/modelli/strategie sostenibili e circolari nei loro servizi e faciliteranno la cooperazione transnazionale/transfrontaliera per favorire l’apprendimento tra pari come lo scambio di conoscenze e buone pratiche per aumentare la sostenibilità del turismo.

SOGGETTI BENEFICIARI

Enti dotato di personalità giuridica, pubblici o privati, come ad esempio: organizzazioni no-profit, pubbliche o private, ONG, enti pubblici e loro reti o associazioni, organizzazioni che operano per conto di un ente pubblico responsabili o attive nel settore del turismo, degli affari economici, dell’industria, del sostegno alle imprese o settori correlati; organizzazioni internazionali, enti privati a scopo di lucro, comprese le micro, piccole e medie imprese attive nel settore del turismo e del sostegno alle imprese; camere di commercio, istituti di istruzione e di formazione, comprese le università, i centri di ricerca del settore del turismo e del sostegno alle imprese.

La proposta progettuale deve essere presentata da un partenariato transnazionale di almeno 5 partner (e al massimo 10) di almeno 5 diversi Paesi ammissibili (oltre ai 28 Stati UE sono attualmente ammissibili, Montenegro, Macedonia del Nord, Turchia, Albania, Serbia, Bosnia ed Erzegovna, Kosovo, Moldova, Armenia e Ucraina e Islanda).

TIPOLOGIA DI SPESE AMMISSIBILI

I consorzi intermediari selezionati dovranno attivare misure tese a sviluppare e mettere in atto regimi di sostegno transnazionali e intersettoriali per sviluppare capacità di crescita sostenibile delle PMI nel settore turistico e in particolare:

1) il trasferimento di competenze e conoscenze, attraverso attività di cooperazione fra aziende che sono in ritardo in termini di sostenibilità e quelle più avanzate e corsi di formazione e apprendimento tra pari per le PMI e le start-up nel settore turistico;
2) il supporto tecnico per l’incubazione, l’accelerazione e l’ampliamento delle PMI del settore turistico al fine rendere più sostenibile la loro gestione e promuovere soluzioni innovative a favore del turismo sostenibile potenziando la cooperazione intersettoriale per lo sviluppo di nuovi prodotti, servizi e competenze e di nuovi modelli di business;
3) il sostegno finanziario diretto alle PMI selezionate per il capacity building nel turismo sostenibile.

Ogni consorzio dovrà sostenere almeno 60 PMI turistiche di almeno 3 diversi paesi ammissibili.

ENTITA’ E FORMA DELL’AGEVOLAZIONE

La dotazione finanziaria è pari ad € 5.000.000.

L’intensità del contributo può arrivare al 75% delle spese ammissibili per un massimo di  € 1.000.000,00

Saranno agevolati dai 5 ai 7 progetti.

SCADENZA 

24/10/2019