PSR 2014/2020. Misura 21.1.1. Finanziamento a fondo perduto una tantum per agricoltori che esercitano attività agrituristica, di fattoria didattica o di agricoltura sociale particolarmente colpiti dalla crisi di Covid-19.

Descrizione completa del bando

L’Assessorato dell’Agricoltura della Regione Sardegna ha approvato il bando per l’ammissione ai finanziamenti previsti dalla sottomisura 21.1 del Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 “Sostegno temporaneo per l’agriturismo, le fattorie didattiche e le fattorie sociali”.

La Misura 21 del Programma di Sviluppo Rurale 2014/2020 intende garantire un sostegno finanziario alle aziende agricole particolarmente colpite dalle misure di contrasto alla diffusione del COVID-19, consentendo alle stesse la continuazione della loro attività.

Soggetti beneficiari

I beneficiari sono gli agricoltori che conducono le aziende agricole singole o associate che esercitano l’attività agrituristica, attività di agricoltura sociale, attività di fattoria didattica e che risultano iscritte nell’albo regionale della multifunzionalità delle imprese agricole.

Tipologia di interventi ammissibili

Trattandosi di un aiuto forfettario, il contributo pubblico non è subordinato alla realizzazione di investimenti da parte dei beneficiari.

Non sono previste spese ammissibili e il pagamento del sostegno non è condizionato alla realizzazione di investimenti

Entità e forma dell’agevolazione

Il sostegno è concesso in forma di contributo in conto capitale.

L’importo del contributo pubblico erogabile, una tantum, per ciascuna azienda agricola è erogato sulla base di una quota fissa pari a € 3.000,00 (tremila/euro), più una quota variabile in funzione del numero di servizi offerti oltre al primo.

In ogni caso l’importo massimo concedibile per azienda non potrà superare € 7.000,00 (settemila/euro). L’intensità di aiuto è pari al 100% del contributo concesso.

Scadenza

Le domande di sostegno possono essere presentate dal giorno 28/09/2020 fino al 29/10/2020 alle ore 13:00.